Logo TorinoArt
          Beldent                 Abitare immobiliare servizi e consulenza 
          Punto Beldent              ParaFARMACIA Aurora           Multisala Petrarca                 Studio Medico PoliSpecialistico Mazzini           Agenzia Abitare


| Home | Chi siamo | Artisti | Inserimento | Newsletter | Expo | Associazioni | Links | Contatti | Agreements | Eventi |


ZAZZARONI GIADA,  Via M. Longhena 10, 40139 Bologna  Tel. 349/1996397  giada.zazzaroni@gmail.com www.jadaphoto.blogspot.com

Giada Zazzaroni


Bloody soul


Broken heart


Peccato originario


Subconscious

 
Donna con bimbo

[pestarisoCROP.jpg]
The world is in women's hands


Hard Work


Donna con foulard a fiori


When the flowers cry

 


Rosa cross process

 

 

 
 

Giada Zazzaroni nasce il 31 Gennaio 1982 a Bologna.

 
Ciò che il cuore a volte non dice

Fin da piccola sviluppa un’innata propensione a spostarsi dalla sua terra alla ricerca di nuove culture e nuove esperienze. La macchina fotografica al collo non le mancherà mai. Allarga, così, le sue vedute fotografiche verso un’impronta di reportage di viaggio.


L'olfatto

Tutti i suoi lavori sono visionabili presso il sito web     http://www.jadaphoto.blogspot.com

Con questo scatto inizia il mio reportage sul Burkina Faso. Grazie a mia sorella, che lavora ormai da tre anni in questa terra, ho avuto occasione di visitare campi di riso, scuole e villaggi. Con gli scatti prodotti verranno allestite diverse mostre per recuperare fondi da inviare a una di queste scuole. Molti bambini che vedete ritratti fanno parte di essa.


Bimbi-1


Bambina


Bambino sdraiato


Bimba


Bimbi-2


Bimbi-3


Controluce


Let it be


Love is killing me


Salted tear
 


Strade tra le strade


Presidentessa


Tiredness


Casablanca


Donna con foulard giallo


Donna con turbante


Finestra

Curriculum
 

Formazione Nel  2000 si diploma presso il liceo scientifico Enrico Fermi e si iscrive al corso di laurea DAMS indirizzo cinema. I suoi studi, prevalentemente artistici, la indirizzano verso una fotografia scenografica costruita.
Inizia nel 2004 a lavorare come barmade per recuperare i soldi necessari per comprare la sua prima reflex digitale. Scatta così la passione per la fotografia che la porterà a iscriversi all’istituto europeo di design IED indirizzo fotografico a Torino.  

Recensioni, critiche, commenti e interpretazioni

       Le foto di Giada Zazzaroni non hanno bisogno di grandi parole, non servono descrizioni entusiastiche con frasari colorati e complessi: queste foto si commentano da sole. Alcune sono "dure" come "Broken hearth", altre sono inquietanti come "Bloddy soul" e "Love is killing me",  ma sotteso a tutte le foto, anche a quelle più "graffiate" c'è un grande amore e un forte rispetto per la vita e in alcune, che rappresentano la parte fondante di questa piccola antologia sul Web, c'e'  la denuncia delle condizioni  di un popolo, dove miseria, dignità e colore si mescolano in raffigurazioni istantanee che inducono lo sguardo a soffermarsi e la mente a riflettere (F. Lucertini, Febbraio 2009)

Hanno scritto di Giada Zazzaroni

F. Lucertini

 

 



Per informazioni digita  info @ torinoart.it  senza spazi
(misura anti-spam)

             
Multisala Petrarca